Alimentazione Natalizia

Alimentazione Natalizia

Periodo di Natale….

Normalmente in questo periodo si è preoccupati dell’alimentazione che si segue in questo periodo, dei chili che inevitabilmente si accumulano durante le feste, più tempo libero, si ricevono regali alimentari, cene a casa di parenti ed amici e ogni volta si tratta di prodotti poco dietetici, anzi molto calorici e allora cosa fare per avere una buona alimentazione durante le feste natalizie?
Una buona alimentazione durante le feste natalizie aiuta l’organismo.
Le feste natalizie non mettono a dura prova solo il girovita e la bilancia, ma anche il colesterolo e di conseguenza il cuore, diabete, reni, intestino che sono affaticati dal surplus di tossine da eliminare, grassi da smaltire, zuccheri da trasformare. Se gli avi bruciavano le calorie grazie al movimento a cui si sottoponevano e a causa del freddo, questo oggi non succede e la vita sedentaria a cui si aggiunge l’eccessivo riscaldamento delle case, portano a conservare tutte, o gran parte, delle calorie immesse nel nostro organismo.

Come avere una buona alimentazione durante le feste natalizie

E’ bene ribadire che non è necessario rinunciare a pandori, panettoni, struffoli, dolci tipici, zampone, cotechino, ravioli o tortellini in brodo, ma basta avere qualche piccola attenzione per evitare di eccedere e di appesantire fegato e reni.

pandoro

E’ vero che il periodo festivo durerà fino al 6 gennaio, il giorno dell’epifania che tutte le feste porta via, ma è pur vero che i reali giorni di festa sono in numero minore, calcolando vigilie e feste vere e proprie, si tratta di 6 giorni, intervallati tra di loro da alcuni giorni di normalità o di ordinaria amministrazione. Sono proprio tali fatidici giorni che possono  essere sfruttati per disintossicare l’organismo, ridurre l’apporto calorico e quindi avere una buona alimentazione durante le feste natalizie.

Nei giorni non di festa è possibile avere un’alimentazione leggera e depurante, facendo attenzione a non saltare i pasti, abitudine che non porta a dimagrire ma semplicemente ad abbuffarsi, masticando anche male a causa del senso di fame e quindi ad ingrassare ancora di più. I cibi che aiutano a depurare l’organismo, ed in particolare il fegato, sono alimenti quali carciofi, bietole, carote e cavoli, questi hanno anche un effetto positivo sul grasso perché ne attivano il metabolismo e sono ricchi di sali minerali, come potassio e ferro molto utili all’organismo.

A colazione è bene preferire yogurt o latte scremato arricchiti con cereali e muesli, si tratta di una colazione povera di grassi, ricca di fibre che aiutano il transito intestinale e riequilibrano la flora intestinale, inoltre, sono cibi che hanno un buon apporto energetico e di conseguenza non fanno sentire la fiacca tipica dei regimi dietetici ipocalorici.

Solitamente è consigliabile di non saltare lo spuntino a metà mattinata e nel pomeriggio, lo stesso può essere a base di frutta che, oltre a dare un apporto vitaminico e di sali minerali elevati, hanno un basso apporto calorico.

Per il pranzo e la cena preferire preparazioni semplici, ad esempio pesce alla griglia, pollo, minestre con cereali, paste non particolarmente elaborate, formaggi magri come la ricotta che oltre ad essere gustosa, ha un ridotto apporto di grassi.

Per avere una buona alimentazione durante le feste natalizie è meglio evitare del tutto le fritture e preferire cotture al vapore, piastra, griglia o forno. Non deve mai mancare l’acqua, solitamente occorre bere almeno due litri al giorno.

Cosa preparare durante i cenoni e i pranzi per avere una buona alimentazione durante le feste natalizie?

Non conta solo cosa si mangia, ma anche come si mangia, è risaputo che mangiare lentamente oltre a portare un maggiore senso di sazietà e quindi alla fine indurre a consumare meno cibi, facilita anche la digestione e ciò aiuta anche ad avere un corretto smaltimento dei cibi.
Quando si preparano le pietanze si può, inoltre, provare a ridurre l’apporto calorico senza rinunciare alla tradizione, ad esempio, si possono preferire insalate condite semplicemente con olio senza utilizzare varie salsine. Al posto della besciamella, per le lasagne, si può usare della ricotta ammorbidita con acqua calda, per farcire panettoni e dolci vari si può utilizzare yogurt greco ed evitare il mascarpone.

spezie

Nelle preparazioni natalizie non può mancare il soffritto, senza togliere nulla al sapore, è possibile prepararlo tritando carote, sedano, cipolla, aglio, prezzemolo o ciò che più aggrada senza soffriggere con olio, o peggio burro, ma facendo rosolare nel vino che evapora e non rilascia grassi. Per condire senza rinunciare al sapore è consigliato usare spezie aromatiche e non esagerare con il sale, infatti, molte spezie oltre ad insaporire, accelerano anche il metabolismo. Per avere una buona alimentazione durante le feste natalizie nella preparazione dei dolci si può usare la cannella che, oltre a dare un sapore tipico e aumentare il metabolismo, è in grado anche di avere effetti positivi sulla glicemia e sul diabete. Gli alleati nella preparazione dei cibi salati sono il pepe che accelera il metabolismo, il peperoncino attenua il senso di fame, la curcuma contrasta gli accumuli adiposi, lo zenzero ha proprietà depurative, mentre il sale è da ridurre perché alza la pressione. Insomma, tanti piccoli accorgimenti che possono aiutare a restare light anche a tavola.  A tal proposito segnaliamo un articolo che abbiamo trovato in rete circa le spezie della salute. 

Concedersi qualcosa in più praticando attività fisica

Si è detto che uno dei problemi dei cibi natalizi è l’apporto calorico, lo stesso può essere in parte neutralizzato facendo sport, ad esempio una corsa mattutina, una sessione di nuoto in piscina o semplicemente sciando, il classico sport invernale che piace a tutti. Comunque è consigliabile evitare ad avere comportamenti sedentari.

In Conclusione

Durante le feste natalizie, e solitamente anche nei periodi di lunga festività, concedersi agli stravizi porta il nostro organismo a risentirne, pertanto, laddove possibile, è consigliabile seguire dei piccoli accorgimenti che aiuteranno la nostra persona a rimanere in forma. In fine Natale viene una volta l’ anno e allora perchè non festeggiarlo come si deve..

 


Medicina Roma non entra in merito nel rapporto medico-paziente. Ogni informazione pubblicata dall’ autore Medicina Roma non esprime il giudizio di un medico. Per qualsiasi visita, diagnosi o prevenzione accurata rivolgiti al medico specialista. Se questo articolo ti è piaciuto iscriviti alla nostra newsletter oppure lascia il tuo contributo commentandolo di seguito.

About MedicinaRoma.it

Le informazioni diffuse da MedicinaRoma.it sono destinate ad incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra paziente e medico. Questo sito non è un periodico, non ha cadenze di aggiornamento preordinate e prevedibili, non ha costi per l’ utente finale e non è una testata giornalistica.