NEWS ROMA PREVENZIONE: il 17 Gennaio i Cardiologi del Campus Biomedico a Eataly

NEWS ROMA PREVENZIONE: il 17 Gennaio i Cardiologi del Campus Biomedico a Eataly

Il 17 Gennaio i Cardiologi del Campus Biomedico di Roma saranno a Eataly Roma per una giornata di sana prevenzione. Eataly Roma si trova in Roma via Piazzale 12 Ottobre 1492 Zona Ostiense.

Sarà una giornata di prevenzione gratuita per sensibilizzare la corretta alimentazione e valutare il rischio di eventi cardiovascolari. I medici cardiologi del campus contribuiranno alla prevenzione da ictus e infarti: è infatti questo l’obiettivo di cardiologi e dietisti del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, che saranno ospiti da Eataly, a Roma, sabato 17 gennaio dalle 11:00 alle 18:00.

PREVENZIONE CARDIOLOGO GENNAIO 2015 EATALY ROMA

L’evento è in programma dalle ore 11 alle 18 e si susseguiranno sessioni di informazione ed esami ecografici di screening per il rischio cardiovascolare e per l’individuazione di malattia cardiovascolare in fase precoce.
Ogni ora si svolgeranno due sessione informative, di dieci minuti l’una, con il cardiologo e con il dietista, e due sessioni, di venti minuti ciascuna, dedicate allo svolgimento di esami diagnostici strumentali.

Verrà misurata la pressione alle braccia e alle gambe e verrà eseguito un ecocolordoppler delle carotidi, le arterie che irrorano il cervello. «Un aumento dello spessore della parete di questi vasi – spiega Costanza Goffredo, cardiologa presso il Campus Bio-Medico – è normale con l’avanzare dell’età. Se l’ispessimento supera, però, il livello fisiologico, bisogna controllare i fattori di rischio e monitorare più spesso lo stato di salute delle arterie».
Sicuramente oltre agli esami strumentali diagnostici, alle persone sarà richiesto di rispondere a un questionario che verrà utilizzato per calcolare la probabilità di soffrire di un evento cardiovascolare entro dieci anni. «Ci sono tanti fattori di rischio collegati a ictus e infarto – precisa la cardiologa – ma i principali sono ipertensione, diabete, displipidemie, fumo e familiarità».
In Italia, la mortalità per malattie del sistema circolatorio è al primo posto: tra la popolazione adulta, uomini e donne di età compresa tra i 35 e i 74 anni, il 12% delle cause di morte è dovuto a malattie ischemiche del cuore e l’8% a infarto.«Uno studio epidemiologico italiano – spiega Giuseppe Patti, Responsabile della UOS di Servizi Cardiologici – ha dimostrato che la diagnosi precoce con esami strumentali riduce del 50% la probabilità di soffrire di un evento cardiovascolare».
FONTE NOTIZIA : http://www.sanita.ilsole24ore.com/art/notizie-flash/2015-01-14/prevenzione-gennaio-cardiologi-campus-153308.php?uuid=Abskz4vK

About MedicinaRoma.it

Le informazioni diffuse da MedicinaRoma.it sono destinate ad incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra paziente e medico. Questo sito non è un periodico, non ha cadenze di aggiornamento preordinate e prevedibili, non ha costi per l’ utente finale e non è una testata giornalistica.