Sanità, cure mediche in Europa: attivo il National Contact Point

Sanità, cure mediche in Europa: attivo il National Contact Point

I pazienti italiani diretti all’estero che necessitano di cure e i cittadini europei che vogliono farsi curare in Italia possono ora contare sull’assistenza sanitaria in qualunque Paese UE e su una serie di diritti.

Lo prevede il Decreto legislativo 38/2014 sulle cure nell’Unione Europea che recepisce la Direttiva 2011/24/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 marzo 2011. Il decret è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 21 marzo 2014 ed entrato in vigore il 5 aprile.

L’Italia è stata è stata tra i primi Paesi europei a recepire la direttiva UE e il primo paese ad aver attivato un contact-point nazionale per informare i cittadini su come accedere all’assistenza sanitaria transfrontaliera all’interno dell’Unione Europea: cure rimborsabili; termini, condizioni e procedure per la richiesta di autorizzazione preventiva e di rimborso dei costi sostenuti; procedure di ricorso, amministrative e giurisdizionali per risolvere le controversie in caso di rifiuto di autorizzazioni e rimborsi.

Fra le novità previste dal decreto, i cittadini europei possono scegliere il medico a cui rivolgersi e la struttura sanitaria in cui curarsi, possono ottenere più facilmente il riconoscimento della ricetta rilasciata dal proprio medico o da un medico di un altro Stato dell’Unione Europea per ricevere un farmaco o un dispositivo medico, possono essere rimborsati delle spese sostenute per le cure ricevute e i farmaci o dispositivi medici acquistati.

Per ulteriori informazioni, consultare l’area web www.salute.gov.it/cureUE

About MedicinaRoma.it

Le informazioni diffuse da MedicinaRoma.it sono destinate ad incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra paziente e medico. Questo sito non è un periodico, non ha cadenze di aggiornamento preordinate e prevedibili, non ha costi per l’ utente finale e non è una testata giornalistica.